Tel: 0039 06 99 63243 | Mail: info@aqueducthunter.com



I Sorgenti dell'Aqua Traiana

Tra il 2008 e il 2010 eravamo alla ricerca delle varie sorgenti che alimentavano l’Aqua Traiana. Esse possono essere enumerate in senso orario attorno al lago di Bracciano, nella direzione in cui l’acquedotto segue il lago stesso. Tale acquedotto aveva la forma di un punto interrogativo, e l’acqua scorreva nell’andamento che si segue normalmente per disegnare un punto interrogativo.


Click above for larger map.

L’archeologo Alberto Cassio elencò le seguenti fonti di acqua sorgiva nella metà del diciottesimo secolo:

  1. Le fonti misteriosamente descritte nel territorio dei Duchi Altieri di Oriolo, compresa la Fonte del Grugnale.
    Cassio, seguito poi da Ashby, disse che qui vi erano sette sorgenti raccolte insieme in tre vasche chiamate Greca, Spineta e Pisciarello.

    (Lanciani identifica la Fonte del Grugnale nel moderno sobborgo di Pisciarelli, nel Comune di Bracciano. Nel dialetto di Manziana, “Grugnale” significa “crognolo”).

  2. Se Lanciani non erra, allora questa vena principale può essere denominata il ramo del Pisciarello, o l’Acqua del Fosso di Bocca Lupo. Il Pisciarello si collega con le più lontane sorgenti di Roma.

  3. Le sorgenti del Fosso della Fiora, che egli descrive come "scomparsi".
  4. A Nord lungo il Fosso di Spina verso Fonte Cerasolo e Bassano.
  5. Ci sono però anche altre ramificazioni attorno al lago, alcune delle quali furono utilizzate per la ricostruzione dell’acquedotto agli inizi del diciassettesimo secolo, e che potrebbero essere notevolmente più antiche:

  6. Le acque della Vigna di Venere, da qualche parte a Nord del Fosso della Fiora.
  7. Le sorgenti d’acqua collegate alle Terme di Vicarello (Acqua Apollinaris), nella zona Nord- Ovest del lago.
  8. Gli Acquareli, nella parte Nord orientale.
Pagina seguente:L'Acquedotto del Papa...
Next Page

|< « 2 | 3 | 4 » >|

Next Page (4)