Tel: 0039 06 99 63243 | Mail: info@aqueducthunter.com



L’Acquedotto Traiano a Roma

L’anno 109 fu un anno grandioso per l’imperatore Traiano. Egli inaugurò tre opere pubbliche in stretta successione tra loro: il complesso monumentale delle terme vicino al Colosseo, la “Naumachia”, l’anfiteatro in cui vi era immissione di acqua, nei pressi del Vaticano, e forse l’opera più importante per la salute del suo popolo, l’Aqua Traiana , il grande acquedotto che fu la prima e unica fonte di rifornimento di acqua pulita proveniente dalla parte occidentale del fiume Tevere.

Le Terme e l’Anfiteatro (luogo in cui i romani amavano ricostruire le battaglie navali come intrattenimento per la popolazione) avevano entrambi bisogno di un buon rifornimento d’acqua, e forse questo avrebbe giustificato la costruzione del nuovo acquedotto. Comunque abbiamo una citazione dalle cronache ufficiali della Roma antica, i "Fasti Ostienses",il quale ci dice che l’Aqua Traiana era "tota urbe salientem", ossia che l’acquedotto riforniva l’intera città con una rete di tubature e piccole fontane in ogni distretto di Roma.

La Gran Pianta di Roma di Giambattista Nolli , 1748 mostra una voce
denominata "1082: Antiche ruine" in cui, secondo il Prof. Rabun Taylor dell’Università del Texas, potrebbero essere raffigurati i resti di un acquedotto.

L’acquedotto arrivava a Roma in cima al Gianicolo, e quindi a un alto livello sopra la città. Per raggiungere le Terme di Traiano, in cima a Colle Oppio, e le cisterne di raccolta note come le “Sette Sale”, l’acquedotto probabilmente attraversava il fiume Tevere su un ponte di pietra di grandi dimensioni, o forse passava sotto di esso mediante un sifone realizzato con tubi di piombo.

L’archeologo Prof. Rabun Taylor dell’Università del Texas illustra che l’acquedotto attraversava il Tevere su un’alta struttura in pietra vicino all’ospedale per i bambini nel Porto di Ripa Grande per poi girare attorno all’Aventino prima di dirigersi a Nord verso Colle Oppio (il colle adiacente al Colosseo) e verso le Terme di Traiano. Alcune testimonianze di questa struttura ad archi si può vedere nella piantina risalente al 1551 di Leonardo Buffalini.

Restano poche prove fisiche del percorso dell’acquedotto lungo il Tevere, ma l’inaugurazione di esso e delle Terme a tre giorni di distanza l’uno dall’altro, nel Giugno del 109, sicuramente non può essere una coincidenza. In ogni caso, qualunque fosse la diramazione dell’acquedotto all’interno della città, tra il 109 e il 110 AD l’Imperatore coniò monete che furono distribuite in tutto l’impero per celebrare il suo grande successo.

Gli archeologi moderni a partire da Raffaello Fabretti nel diciassettesimo secolo, si resero conto che l’Aqua Traiana arrivava da diverse fonti provenienti dal Lago di Bracciano. Il condotto aveva inizio a ovest del lago e raccoglieva altre sorgenti d’acqua fresca, girando in senso orario attorno ad esso prima di proseguire verso la zona sud-orientale.

Tradotto da Eleonora Martocchia


Pagina seguente: Le sorgenti dell’Aqua Traiana...
Next Page

|< « 1 | 2 | 3 » >|


Next Page (3)


  • Tra il 2008 e il 2010 eravamo alla ricerca delle varie sorgenti che alimentavano l’Aqua Traiana. Esse possono essere enumerate in senso orario attorno al lago di Bracciano, nella direzione in cui l’acquedotto segue il lago stesso. Tale acquedotto aveva la forma di un punto interrogativo, e l’acqua scorreva nell’andamento che si segue normalmente per disegnare un punto interrogativo.

    Continue Reading »

  • Social Networking

  • Battle of Actium Relief


    The Roman Water Theatres, also known as Naumachia, were used to re-enact important naval battles. This relief shows the Battle of Actium, when the Emperor Augustus defeated the Ptolomaic Empire of the Egyptians, with a little help from his Admiral Marcus Agrippa.


    The Traiana across the River?


    Leonardo Buffalini's map of 1551 shows columns (highlighted in red) emerging from the River Tiber and passing to the south of the Aventino Hill. Did these columns carry the Aqua Traiana to Trajan's Baths?


    Trajan's Baths in Rome

    Trajans Baths in Central Rome

    Trajan's baths show similar building techniques. They were inaugurated in the same week as the Aqueduct.